FORMAZIONE

Francesca Franzè caratterizza la sua ricerca creativa affiancando al percorso di attrice quello di operatrice teatrale: realizza progetti di laboratorio in contesti di fragilità sociale, di disabilità fisica e psichica, con la Terza Età.
Gli interventi rispondono contemporaneamente a necessità sociali ed artistiche, e si fondano sulla partecipazione, l’inclusione e l’incontro. Le azioni proposte sono specifiche rispetto al contesto cui si riferiscono. Gli obbiettivi principali sono far interagire i partecipanti riscattando il senso dei riti sociativi per dare vita ad una memoria condivisa attraverso i processi di narrazione e favorire un percorso di benessere attraverso una sinergia di elementi a mediazione corporea, dove il corpo include anche la voce.
Partecipa alla creazione di Far East/westernurbano a San Polino- Progetto vincitore del bando Spot /Sostegno alla produzione bresciana off teatrale (2014).
Realizza interventi di integrazione culturale, arte pubblica e drammaturgia di comunità collaborando con la Cooperativa Industria Scenica (TransitTrackTransit-oSo-Stare).
Dal 2008 collabora con il Teatro Telaio di Brescia in qualità di attrice e conduttrice di corsi di formazione teatrale presso scuole elementari, medie e superiori del territorio lombardo.

2019/2020

LABORATORIO DI NARRAZIONE AUTOBIOGRAFICA/CASA DI RIPOSO VITTORIA RESIDENZA PER ANZIANI|KORIAN-BRESCIA

Percorsi di laboratorio, da 12 incontri ciascuno, destinati agli utenti anziani della casa di riposo: utilizzando le tecniche della narrazione autobiografica derivate dalla pratica del teatro, un lavoro sul recupero del ricordo e la condivisone delle esperienze per riscoprirsi produttori di sapere e cultura.

 

LABORATORIO TEATRALE/FESTIVAL DEI DIRITTI-CASTEGNATO (Bs)

Due cicli di laboratorio con i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado di Castegnato, destinati ognuno ad una messinscena finale che trova spazio all’interno della programmazione del Festival dei Diritti organizzato dal paese.

2018/2019

LABORATORIO TEATRALE/COMUNITÀ CASARCHÉ- QUARTO OGGIARO (Mi)

Laboratori teatrali destinati rispettivamente alle donne residenti presso la comunità e agli educatori che lavorano con loro. Il lavoro con gli educatori è mirato a suggerire strategie di creazione e collaborazione che sfruttano la comunicazione non verbale e lo sviluppo dell’immaginario per facilitare ed arricchire l’interazione quotidiana con la fragilità.

2016/2019

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE /RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE LIVIA FEROLDI-MOMPIANO (Bs)

Un ciclo di laboratorio di 12 incontri con utenti anziani affetti dalla sindrome di alzheimer che si è concluso con una lezione aperta ai parenti dei partecipanti. Il percorso è tutt’ora attivo.

2016/2018

LABORATORIO DI NARRAZIONE AUTOBIOGRAFICA /CASA DI RIPOSO FONDAZIONE INNOCENZA ZANETTI E ANGELO COMINELLI-CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (Mn)
Due cicli di laboratori annuali con i residenti dell’istituto sul tema dell’autobiografia e del racconto di sé.

2015/2018

LABORATORIO TEATRALE/CENTRO BRESCIANO DOWN-BRESCIA

Cicli di laboratori di 10 incontri l’uno con bambini e ragazzi affetti dalla sindrome di down e con i Siblings, fratelli normodotati degli utenti dello stesso centro. I percorsi hanno portato alla creazione di prodotti performativi sul tema dell’identità per la restituzione pubblica avvenuta durante l’evento festivo comunitario.

2015/2017

LABORATORIO TEATRALE/COOPERATIVA SOCIALE NIKOLAJEWKA-MOMPIANO (Bs)

Un ciclo di laboratorio durato 2 anni con adulti affetti da gravi disabilità, condotto con il musicoterapeuta Mauro Bevilacqua e il musicista Davide Bonetti. Il percorso si è concluso con la realizzazione di un progetto artistico performativo che è stato presentato all’interno della stessa cooperativa e all’Auditorium San Barnaba di Brescia. In collaborazione con il Teatro Telaio.

2014/2016

LABORATORIO DI NARRAZIONE AUTOBIOGRAFICA /CASA DI RIPOSO FONDAZIONE S. MARIA DEL CASTELLO-CARPENEDOLO (Bs)

Tre cicli di laboratorio da 12 incontri l’uno con i residenti anziani dell’istituto. I percorsi si sono conclusi rispettivamente con due lezioni aperte ai famigliari, che erano chiamati ad intervenire nelle attività, e con la registrazione delle voci dei partecipanti poi racchiuse all’interno di un cd audio: letture di racconti scritti dagli ospiti, di racconti già esistenti scelti dagli ospiti, di poesie originali, canti di gruppo, interazioni spontanee avvenute durante le proposte di lavoro.

2013/2014

LABORATORIO TEATRALE/COMUNITÀ TERAPEUTICO RIABILITATIVA RESIDENZIALE FEMMINILE-GOTTOLENGO (BS)

Un ciclo di laboratorio di 12 incontri suddivisi in due percorsi, uno teatrale e l’altro di biodanza, con un gruppo di utenti donne sottoposte a trattamento specialistico per alcol e polidipendenti. Il percorso si è concluso con una dimostrazione di lavoro all’interno di un evento festivo della stessa struttura. In collaborazione con l’operatore Gianni De Lucia.

 

LABORATORIO TEATRALE/SCUOLA AUDIOFONETICA-MOMPIANO (Bs)

Un ciclo di laboratorio di 10 incontri con gruppo misto di studenti non udenti e normodotati. In collaborazione con il Teatro Telaio di Brescia.

2012/2013-2016-2019

LABORATORIO TEATRALE/CSE SAN GIUSEPPE-FIUMICELLO (Bs)

Due cicli di laboratori di 8 incontri l’uno con utenti affetti da disabilità fisiche e psichiche. Ogni percorso ha condotto alla realizzazione di un progetto artistico performativo.

 

LABORATORIO DI NARRAZIONE AUTOBIOGRAFICA /RESIDENZA ASSISTENZIALE SANITARIA CASA DI DIO-BRESCIA

Un ciclo di laboratorio di 12 incontri con i residenti anziani dell’istituto che ha portato alla realizzazione di videointerviste individuali consegnate alla struttura ospitante come traccia del percorso svolto, ai famigliari e ai partecipanti stessi come strumento per conoscersi e riconoscersi.

2009/2017

LABORATORIO TEATRALE/COOPERATIVA IL PONTE-VILLA CARCINA (Bs)

Cicli di laboratori annuali con gli utenti disabili e portatori della sindrome di down.

Ogni anno è prevista la costruzione di un progetto artistico performativo. Il percorso ha portato alla formazione spontanea di un gruppo teatrale, Teatro Matrioska, composto dagli utenti e dagli educatori della Cooperativa con la finalità di portare i lavori prodotti durante i laboratori all’interno di rassegne e festival dedicati al teatro e disabilità ma anche in altri contesti, per potersi confrontare con un pubblico che non è solo quello dei famigliari e delle persone che gravitano attorno all’ambiente di riferimento. Un esempio riuscito è lo spettacolo Bamboozle – Il Circo degli inganni (2014) che ha partecipato a La Strada Festival (Brescia) e Festival Dei Sogni (Bergamo) ed è stato realizzato all’interno di Istituiti superiori bresciani ed eventi festivi.

2008/2009

LABORATORIO TEATRALE/CENTRO PSICO-SOCIALE-CONCESIO (Bs)

Un ciclo di laboratorio di 10 incontri con utenti affetti da disabilità psichiche per creare una drammaturgia collettiva che ha dato vita allo spettacolo di marionette realizzato all’interno del centro.